Contattateci
800 917 631
Il nostro staff vendite vi può aiutare in caso di problemi relativi a un ordine e offrire supporto tecnico. Orari di apertura: 8:30 – 16.30

Rischi correlati al soffiaggio con aria compressa

Rischi

 

L’aria compressa non è semplicemente aria, bensì un getto d’aria concentrato ad alta pressione e velocità che può causare lesioni gravi all’operatore e alle persone nelle vicinanze.

Scherzare con l’aria compressa può essere fatale. In un caso, l’innocente tentativo di spaventare un collega per gioco, soffiandogli aria compressa sulla schiena, ha provocato la caduta in avanti di quest’ultimo, che si è procurato gravi lesioni a contatto con le parti mobili di una macchina. Un getto di aria compressa puntato per errore alla testa può causare gravi lesioni agli occhi o alla membrana timpanica dell’orecchio. Puntando l’aria compressa in bocca si possono provocare lesioni a polmoni ed esofago. L’uso improprio dell’aria compressa per rimuovere sporcizia e polvere dal corpo, anche quando si indossano indumenti protettivi, rischia di causare penetrazioni di aria che potrebbero danneggiare gli organi interni.

La lesione più grave è legata alla penetrazione cutanea dell’aria compressa, ad esempio attraverso una ferita, che potrebbe causare embolie in seguito all’ingresso di bolle d’aria nei vasi sanguigni. Quando la bolla d’aria raggiunge il cuore provoca sintomi simili a un infarto, mentre quando raggiunge il cervello può causare un’emorragia cerebrale. Questo tipo di lesioni può essere letale. Poiché in genere l’aria compressa contiene piccole quantità di olio o sporcizia, il suo ingresso nell’organismo può anche provocare gravi infezioni.

Leggi e direttive

Per saperne di più