Tutti hanno diritto a un buon ambiente di lavoro

Un buon ambiente lavorativo è fondamentale per far sì che il luogo di lavoro sia perfettamente funzionante ed efficace. La definizione di buon ambiente lavorativo secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro (OIL) è un ambiente in cui nessuno è soggetto a danni fisici o psicologici.

36.720 persone subiscono lesioni ogni ora

Ogni ora, sono 36.720 le persone che subiscono lesioni sul lavoro. In Europa, quello manifatturiero è uno dei settori più colpiti. Le statistiche dimostrano che dobbiamo continuare a migliorare l’ambiente di lavoro sia dal punto di vista psicologico che da quello fisico.

Il rumore provoca danni permanenti

Negli ambienti di lavoro rumorosi, acufeni e perdite dell’udito sono ampiamente diffusi. Un errore tipico è credere che livelli di rumorosità inferiori a 80 dB(A) siano innocui, anch’essi invece possono provocare danni permanenti. Si tratta di lesioni invisibili che compaiono successivamente, per questo sono moltissimi i casi che non vengono segnalati.

“In Silvent lavoriamo attivamente per migliorare gli ambienti di lavoro negli stabilimenti di tutto il mondo. Tutti hanno diritto a un buon ambiente di lavoro.”

L'aria nel flusso sanguigno è letale

L’aria compressa è pericolosa se utilizzata nel modo sbagliato. In tal caso, infatti, può entrare nel flusso sanguigno e provocare gravi lesioni come infarti e ictus. Non orientare mai un getto di aria compressa verso il corpo.